diario rossazzurro, sito non ufficiale dedicato al Calcio Catania 1946 - L’Amatori al via ancora fra i 'Top 10'
Benvenuto su diario rossazzurro, sito non ufficiale dedicato al Calcio Catania 1946
   
Collabora con Diario Rossazzurro
Sottometti un articolo
Tutto il Catania minuto per minuto;
Diario Rossazzurro su facebook

Statistiche

- Statistiche Sito
- Top 10
- Sondaggi

Cerca nel sito



Warning: preg_match() [function.preg-match]: Unknown modifier '2' in /membri/diariossazzurro/includes/counter.php on line 48
Rugby
23.10.2007 11:00
L’Amatori al via ancora fra i 'Top 10'
di [FLEX]

Mentre i mondiali di Francia che avrebbero incoronato gli SpringBoks Sudafricani Campioni del Mondo di rugby si accingevano ad entrare nel vivo, due settimane fa iniziava il campionato dell'Amatori Catania. Il prestigioso club etneo, reduce da una stagione non esaltante culminata comunque con una salvezza a tavolino conquistata a spese dell'Aquila, per il quarto anno consecutivo è al via del massimo campionato italiano riservato a sole dieci squadre, il Super 10.

I primi due proibitivi impegni di campionato hanno riservato al quindici biancorosso una sconfitta onorevole 21-37 contro i vice campioni d’Italia del Viadana prima, e una pesante batosta (71-8) contro i dententori dello scudetto del Treviso poi, due gare che hanno comunque dato indicazioni importanti per il proseguo di questa difficile stagione alla partenza della quale l’Amatori è arrivato ancora incompleto.

La campagna rafforzamenti è stata infatti caratterizzata da quattro acquisti principali ufficializzati nel precampionato: il pilone argentino Antonio Javier Acuna, le terze linee francesi Eric Espugno e Cedric Mathieu e l’apertura francese Olivier Alquiè dal campionato francese. Alcuni altri rinforzi sono invece arrivati il giorno prima dell’esordio, come ad esempio Ivan Corolenco (proveniente dalla Serie A) e Martin Sylvain, nonché ben quattro atleti promossi dalla squadra Under 19: Adriano Montedoro, Antonio Palmieri, Diego Varani e la stella delle giovanili, l’estremo della nazionale italiana Under 20 Giuseppe Sapuppo.

Acuna in particolare ha destato l'attenzione dei tifosi per la sua storia. Il suo club precedente, il Cahors, appena saputo del suo trasferimento lo ha infatti licenziato pur sapendo di Deborah, sua moglie, incinta e vicina al parto. La famiglia allora si è subito trasferita a Catania dove dopo poco tempo è nato il piccolo Teo Acuna. I tre hanno già nel cuore l'Amatori e la permanenza di Antonio potrebbe prolungarsi per più di un paio di stagioni.

Ma la notizia più importante in termini di nuovi acquisti arriva dalla panchina: ritorna a infatti a Catania Jean-Michel Vuillemin, il francese di Perpignan che ha fatto dell'Amatori il primo club ad accedere ai play-off del campionato italiano da matricola, nel 2003-2004. Potrebbe invece tornare in Francia Rodriguez, il coach dell'ultima salvezza, ingaggiato a metà della scorsa stagione, inizialmente riconfermato e successivamente accostato addirittura alla panchina azzurra. Per il resto l'estate è stata contrassegnata da movimenti in uscita, con un esodo soprattutto dei giocatori italiani, ma dalla società biancorossa e dalla stampa arrivano notizie di possibili nuovi arrivi dalla Francia, dal Sudafrica ma anche di giocatori siciliani.

Importante anche sottolineare la notizia giunta in luglio della riapertura del sito ufficiale: www.amatoricatania.com . Rinnovato ed aggiornato, il sito costituisce la voce on-line della società, ma contiene anche un frequentatissimo forum che gode della partecipazione attiva e costante di molti tifosi, alcuni dei quali hanno anche proposto la creazione di un fan-club ufficiale.

Bisogna però parlare anche di un problema, a detta della dirigenza l'unico, il più grosso: lo stadio. Il "S.Maria Goretti", storico impianto dell'Amatori, inaugurato nel 1982 e che ha ospitato varie volte la nazionale italiana, ma anche i mondiali di rugby a sette nel '92, i Catania Sevens dal '90 al '93, e da sempre consacrato quasi esclusivamente al rugby (solo occasionalmente ha ospitato anche la squadra di football americano degli Elephants Catania), presenta infatti un "green" in pessime condizioni. Il Comune di Catania e la dirigenza dell'Amatori assicurano che entro dicembre il "Goretti" dovrebbe tornare a sfoggiare il bel manto erboso ammirato fino a due anni fa. Nel frattempo la squadra si allenerà al Fontanarossa e giocherà alla Cittadella universitaria, ospite di un’altra società storica, quel C.U.S. Catania che è la più antica squadra di rugby siciliana in attività e che oggi milita in Serie B.

Anche la squadra cadetta, che parteciperà alla Serie C, ha cominciato la preparazione. Si tratta di una risorsa importante poiché, oltre a puntare al salto in B, è una formazione interamente formata da giocatori catanesi.

In conclusione, il campionato quest'anno sarà decisamente difficile e ancora più competitivo del solito: Capitolina, VeneziaMestre e GrAN Parma saranno gli avversari per la fascia di campionato che va dal sesto al nono posto, cioè la zona salvezza, anche se la Capitolina punta ancora più in alto, addirittura ai play off. Ma in generale tutte le formazioni sono pericolose e hanno fatto una campagna acquisti spaventosa.

L'Amatori punta ancora alle semifinali, dunque ha lo spirito giusto per cominciare, ma a oggi ci sono stati pochi arrivi e tante partenze (tra cui quelle del capitano De Jager e dell'apertura Irwing), dunque più realisticamente si può affermare che l'obiettivo massimo del quindici biancorosso possa ragionevolmente essere il settimo posto. Comunque il mercato non è ancora finito, la fiducia dell'ambiente è tanta ed il pubblico sarà sempre caloroso, nella speranza che il cuore dei gladiatori che giocano per amore prevalga sempre sui mercenari che giocano per soldi, come dice il nostro gladiatore Alejandro Krancz.

Anche dal forum del sito ufficiale i tifosi manifestano come sempre dubbi ma anche speranza e fiducia, un po' di timore ma soprattutto tanta tanta voglia di andare in tribuna a urlare quello che è lo storico grido di battaglia di chi ha il cuore biacorosso: ARIBA ARIBA AMATORI !!!


[ Indietro ]

 
Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.

No alla violenza
Antonino Currò
Filippo Raciti


Diario Rossazzurro è un marchio riservato, ma il materiale pubblicato nel sito può essere utilizzato nel rispetto della licenza Creative Commons. Per favore, leggi attentamente i termini della licenza e ricordati di comunicare l'eventuale prelievo di materiale inviando una e-mail al webmaster.
Cretive Commons
Sito eb realizzato usando PiHPi-Niuck Versione WL-Niuck a cura di Weblord.it
Engine PiAccaPi-Niuck - Powered by WL-Niuck
Generazione pagina: 0.03 Secondi