diario rossazzurro, sito non ufficiale dedicato al Calcio Catania 1946 - Non solo Top 10
Benvenuto su diario rossazzurro, sito non ufficiale dedicato al Calcio Catania 1946
   
Collabora con Diario Rossazzurro
Sottometti un articolo
Tutto il Catania minuto per minuto;
Diario Rossazzurro su facebook

Statistiche

- Statistiche Sito
- Top 10
- Sondaggi

Cerca nel sito



Warning: preg_match() [function.preg-match]: Unknown modifier '2' in /membri/diariossazzurro/includes/counter.php on line 48
Rugby
18.01.2008 08:00
Non solo Top 10
di [FLEX]

Il Super 10 va avanti e l’Amatori Catania, dopo aver perso di un soffio lo scontro salvezza col VeneziaMestre, per via di un rocambolesco drop da 40 metri di Ramiro Pez all’80, ha rimediato l’ennesima randellata in trasferta col Calvisano (52 a 5 al S. Michele). La, seppur altalenante, massima serie dell’Amatori dunque continua ad appassionare le folle, ma non è l’unico campionato a far parlare di se negli ambienti del rugby siciliano.

La serie B, nel girone D (centro-sud), vede la partecipazione di 3 squadre isolane: San Gregorio, Milazzo e il mitico CUS Catania. In serie C giocano invece il girone Sicilia-Calabria dieci squadre, nove siciliane: Palermo, Amatori Messina, Enna, Gladiators Agrigento, Syrako (Siracusa), Ragusa, Misterbianco, le squadre cadette di Milazzo e Amatori Catania e il Reggio Calabria. Mentre a livello giovanile, dopo avere guadagnato l’anno scorso l’accesso alla fase nazionale, la selezione U19 dell’Amatori Catania sta cercando i play-off scudetto.

Serie B
Annata dura questa per le squadre siciliane che militano nella serie B di rugby, basata su formula interregionale. Avversarie le forti squadre laziali e campane. Per San Gregorio questo è l’anno della conferma, la scorsa stagione ha sfiorato le finali per la promozione in serie A e quest’anno l’obbiettivo è non fallire nuovamente nell’impresa. L’estate è stata (scusate il gioco di parole) ricca di soddisfazioni per il club del catanese, che si è assicurato diversi (ormai ex) Amatori Catania, tra i quali i giovani Manuel Messina, l’anno scorso riserva della squadra di Super 10, Marco Suaria e Salvatore Carbone.

Il coach, il grande Orazio “Bimbo” Arancio, bandiera dell’Amatori Catania e della Nazionale Italiana negli anni ’90 nonché attuale responsabile della Nazionale Italiana di rugby a sette, è come sempre determinatissimo e la sua determinazione e quella dei suoi ragazzi sembrano finora venire adeguatamente premiate, alla prima giornata di ritorno, giocata domenica 13 gennaio, San Gregorio è secondo a 51 punti, dieci lunghezze dietro ai laziali del Colleferro.

Stesso cammino l’anno scorso per il Rugby Clan Milazzo, anche il club del messinese ha infatti sfiorato i play-off per la serie A. L’obiettivo dei ragazzi in rossoblu però sembra essere quello di inseguitori. Vincendo di un punto domenica contro i cadetti della Lazio, si sono portati in sesta posizione con 35 punti, tre punti dietro alle Fiamme Oro Roma, storica e blasonata squadra della Polizia di Stato, con cinque scudetti e il primato di quattro Coppa Italia nel palmarès, trofei conquistati tra il ’58 e il ’72, quando la squadra si chiamava ancora Fiamme Oro Padova e partecipava alla serie A con due squadre, il super-team di Padova che forniva dodici giocatori alla Nazionale e una squadra “B” fondata nei commissariati di Firenze. I messinesi sono poi stati penalizzati di quattro punti e multati per un tesseramento irregolare a dicembre. Situazione abbastanza favorevole dunque per San Gregorio e Milazzo, chi naviga in cattive acque è invece il leggendario CUS Catania.

I rossazzurri del CUS hanno finora perso tutte le partite e hanno guadagnato solo tre punti di bonus per sconfitta con sette o meno punti. Domenica la pesante sconfitta a Colleferro (57 a 6) ha rallentato la corsa alla salvezza del più antico team Siciliano di rugby attualmente in attività. I ragazzi di coach Puglisi sono a dieci lunghezze dal Sele e dall’ H-demia Roma. Rimangono dieci partite da giocare, ma sembra difficile che i rossazzurri possano nuovamente ambire alla salvezza, conquistata faticosamente e meritatamente l’anno scorso. Serie C L’ Amatori Catania, con la sua squadra cadetta, è protagonista anche della serie C dove, con una partita in meno, conduce con 38 punti e punta dritta ai play-off per la promozione in serie B. Otto vittorie su altrettante partite per i ragazzi biancorossi che in sei occasioni hanno anche ottenuto il punto di bonus per le quattro mete segnate. Queste prestazioni dell’Amatori tuttavia hanno generato qualche polemica. In alcune occasioni infatti, sono stati impiegati dal club biancorosso, alcuni neo-acquisti della formazione di Super 10, sia in mischia che nei trequarti, questo ha provocato alcune, ragionevoli, reazioni degli altri club. Alcuni giocatori dell’ Amatori Messina, per esempio, hanno pacatamente manifestato sul forum di www.amatoricatania.com il loro dissenso, per una vittoria ottenuta dagli etnei sul loro campo, schierando giocatori di un livello tecnico nettamente superiore, oltre che stranieri. Tornando al torneo; Amatori Catania, Amatori Messina, Palermo e Ragusa, sono le prime quattro della classifica, racchiuse in dieci punti, e sono anche le quattro a non avere ancora subito penalità di alcun tipo. Le altre sei, tranne i Gladiators Agrigento, infatti hanno dai quattro agli otto punti di penalità e i cadetti del Milazzo sono addirittura ultimi con -2 punti ! Il Reggio Calabria, unica squadra non siciliana del girone, è, dopo l’ultima giornata d’andata, settimo a sei punti, con due vittorie e una penalizzazione, dietro agli inseguitori Misterbianco e Syrako di Siracusa e davanti ai Gladiators e all’ Enna.

U19, Girone Nazionale
Gli Under 19 dell’Amatori Catania, dopo avere disputato tutto l’inizio del campionato di categoria in trasferta, per l’ indisponibilità di un campo a Catania, sono attualmente sesti con 17 punti nel girone C del campionato nazionale. Inseguono i romani del Frascati lontani 18 punti e sono tallonati dal Tirreno R.F.C.. Il campionato è al giro di boa e i ragazzi biancorossi hanno una partita in meno che recupereranno probabilmente nel periodo del 6 Nazioni, ormai vicinissimo.


Prossimi appuntamenti col rugby quaggiù in Sicilia:

Super 10
Sabato 26 Gennaio, forse finalmente di nuovo al Goretti, la squadra maggiore dell’Amatori Catania avrà di fronte il forte Parma R.F.C., in cui milita l’ex biancorosso Barry Irwing. Attualmente quinto a 22 punti, insieme al Rovigo, Parma vuole espugnare Catania per riagganciare la zona play-off. L’Amatori ha bisogno assoluto di punti, inoltre vuole concludere bene il girone d’andata, quindi appuntamento al 26 Gennaio, il Super 10 chiede una nuova prova di forza all’Amatori.

Serie B
Girone D, seconda giornata di ritorno

Domenica 20 Gennaio

Alla Cittadella Universitaria di Catania:
CUS Catania Vs. GS Fiamme Oro Roma

A Napoli:
Partenope Vs. S. Gregorio

A Milazzo:
Milazzo Clan Vs. Frascati

Serie C
Girone Sicilia-Calabria, prima giornata di ritorno
Domenica 20 Gennaio
R. Calabria Vs. Palermo
Syrako Vs. Ragusa
Amatori Catania Vs. Misterbianco
Gladiators Agrigento Vs. Enna
Milazzo Vs. Amatori Messina

U.19
Amatori Catania Vs. Frascati


[ Indietro ]

 
Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.

No alla violenza
Antonino Currņ
Filippo Raciti


Diario Rossazzurro č un marchio riservato, ma il materiale pubblicato nel sito puņ essere utilizzato nel rispetto della licenza Creative Commons. Per favore, leggi attentamente i termini della licenza e ricordati di comunicare l'eventuale prelievo di materiale inviando una e-mail al webmaster.
Cretive Commons
Sito eb realizzato usando PiHPi-Niuck Versione WL-Niuck a cura di Weblord.it
Engine PiAccaPi-Niuck - Powered by WL-Niuck
Generazione pagina: 0.02 Secondi