diario rossazzurro, sito non ufficiale dedicato al Calcio Catania 1946 - A gennaio un attaccante? No, un paio d'occhiali per i guardalinee...
Benvenuto su diario rossazzurro, sito non ufficiale dedicato al Calcio Catania 1946
   
Collabora con Diario Rossazzurro
Sottometti un articolo
Tutto il Catania minuto per minuto;
Diario Rossazzurro su facebook

Statistiche

- Statistiche Sito
- Top 10
- Sondaggi

Cerca nel sito



Warning: preg_match() [function.preg-match]: Unknown modifier '2' in /membri/diariossazzurro/includes/counter.php on line 48
Serie A - 2009-10
22.11.2009 21:40
A gennaio un attaccante? No, un paio d'occhiali per i guardalinee...
di Gaspare

13a Giornata
Palermo-Catania 1-1

E siamo a 4. Tanti sono i punti che mancano al Catania di questa stagione per ipermetropia arbitrale, o meglio, del guardalinee di turno. Due contro la Roma in casa, altrettanti oggi conto il Palermo al Barbera per il Derby di Sicilia finito uno a uno, appunto, immeritatamente per i padroni di casa.

Quattro aggiunti ai nove attuali fanno tredici. Tanti sarebbero i punti che il Catania di Atzori oggi avrebbe dovuto avere in classifica. Invece siamo qui a commentare ancora un penultimo posto dopo un'altra buona prestazione dei rossazzurri che continuano a raccogliere meno di quello che meriterebbero.

Infatti, dopo l'esuberante prova offerta contro il Napoli sabato scorso, il Catania ne fa un'altra al Barbera, nella madre di tutte le partite, il Derby di Sicilia, al cospetto di un Palermo che nonostante i propositi bellicosi di vendetta per lo 0 a 4 dello scorso campionato, a parte i primi venti minuti, in cui Migliaccio porta in vantaggio i suoi dopo appena tre minuti e Andujar si supera su Miccoli, è sembrato tutt'altro che una squadra destinata a giocarsi un posto per l'Europa.

Merito sicuramente, com'è stato per il Napoli, del Catania e del suo giovane tecnico che sta pian pianino limando gli errori di inizio campionato e azzeccando mosse e contromosse. Forte pure di un gruppo che pare seguirlo senza tentennamenti. Anche oggi, per esempio, dopo aver riproposto lo stesso modulo che ben figurò contro l'undici di Mazzarri e vedendo la squadra improduttiva, spariglia le carte in tavola e cambia modulo, dal 3 5 2 al 4 3 3, con gli innesti decisivi di Capuano e Martinez.

Risultato che il Catania non solo agguanta il pareggio, proprio con il Malaka (che pare abbia un conto aperto coi rosanero!), ma annulla o quasi il Palermo per l'intero secondo tempo, riuscendo pure a trovare il goal di quella che, con molta probabilità, sarebbe stata una meritatissima vittoria. Peccato che il signor Romeo di Verona prenda per buono l'abbaglio del proprio collaboratore di linea, che segnala una supposta posizione irregolare di Spolli, ed annulli la rete.

A fine gara il presidente Pulvirenti conferma che a gennaio il Catania tornerà sul mercato per completare l'organico e dare a Gianluca Atzori quella benedetta punta che dia una mano al valentissimo Morimoto, anche oggi tra i migliori in campo, in avanti. Ma anche un buono omaggio all'Ottica Randazzo per una visita oculistica ed eventualmente l'acquisto di un paio di occhiali per quei guardalinee che vengono designati per le partite del Catania.

A parte gli scherzi (ma non troppo!) , il Catania deve necessariamente tornare alla vittoria. La classifica si fa allarmante, anche se ci sono ancora tantissime partite e un intero girone di ritorno da giocare, Atalanta e Livorno, dirette concorrenti, hanno aumentato il loro distacco di un'altro punto. Sabato sera arriva il lanciatissimo Milan di Leonardo e del rinato Ronaldinho. Lo so, non è proprio la squadra con cui si può prevedere una possibile vittoria, ma il Catania non può più permettersi di avere timori reverenziali per nessuno, anche perchè fin'ora ha dimostrato che se la può giocare con chiunque, ricordandosi che la forza della disperazione può e deve diventare un arma in più per tornare ad una necessaria, quanto prestigiosa, vittoria. Guardalinee permettendo.

Dai Catania, dai!


[ Indietro ]

 
"" | Login/Crea Account | 2 commenti | Cerca Discussione
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista, che è responsabile per il loro contenuto.

Re: A gennaio un attaccante? No, un paio d'occhiali per i guardalinee... (Voto: 1)
di Taka il Lunedì, 23 novembre @ 13:32:54 CET
Not registered user
Secondo me l'annullamento del gol non è scandaloso, poteva starci. In ogni caso giochiamo bene e,spero, prima o poi questo ci permetterà di ottenere dei risultati.


[ Rispondi ]


No alla violenza
Antonino Currò
Filippo Raciti


Diario Rossazzurro è un marchio riservato, ma il materiale pubblicato nel sito può essere utilizzato nel rispetto della licenza Creative Commons. Per favore, leggi attentamente i termini della licenza e ricordati di comunicare l'eventuale prelievo di materiale inviando una e-mail al webmaster.
Cretive Commons
Sito eb realizzato usando PiHPi-Niuck Versione WL-Niuck a cura di Weblord.it
Engine PiAccaPi-Niuck - Powered by WL-Niuck
Generazione pagina: 0.02 Secondi