diario rossazzurro, sito non ufficiale dedicato al Calcio Catania 1946 - Un pezzo di storia che se ne va
Benvenuto su diario rossazzurro, sito non ufficiale dedicato al Calcio Catania 1946
   
Collabora con Diario Rossazzurro
Sottometti un articolo
Tutto il Catania minuto per minuto;
Diario Rossazzurro su facebook

Statistiche

- Statistiche Sito
- Top 10
- Sondaggi

Cerca nel sito



Warning: preg_match() [function.preg-match]: Unknown modifier '2' in /membri/diariossazzurro/includes/counter.php on line 48
Personaggi
18.04.2011 09:10
Un pezzo di storia che se ne va
di EnricoBua

Sabato 16 aprile 2011 sconfitto dall'Alzheimer, si è spento Sidney Colonia Cunha, noto come Chinesinho o Cinesinho, campione brasiliano protagonista negli anni '60 del Catania dei record di Marcoccio e Di Bella. Aveva 75 anni.

Mezzala, Cinesinho inizia la carriera nel Renner, poi milita nell'Internacional e nel Palmeiras, guadagnandosi anche un posto nella nazionale verde-oro, con cui ha collezionato 17 presenze e 7 reti, e giocando con Pelè.

Esordisce in Italia con la maglia del Modena nel 1962-'63, acquistato poi dall'Inter non accetta di non essere titolare, facendo la fortuna del Catania che, forte degli ottimi rapporti fra il presidente nerazzurro Angelo Moratti (il cui figlio Gian Marco studia ai piedi dell'Etna) e Ignazio Marcoccio, se lo gode per le stagioni 1963-'64 e 1964-'65, durante le quali incanta il pubblico del Cibali. In rossazzurro totalizza 59 presenze e 4 reti in Serie A, due presenze in Coppa Italia e 4 presenze e 4 reti in Coppa delle Alpi, per un totale di 65 presenze e 8 reti. Passa poi alla Juventus con rimane per tre stagioni vincendo lo scudetto nel 1966-'67.

Chiude la carriera al Lanerossi Vicenza per poi dedicarsi alla carriera di allenatore. In pochi ricordano che nel 1980-'81 propone il figlio al Catania, ma dopo il ritiro estivo il giovane viene tagliato.

Con lui se ne va un importante pezzo di storia rossazzurra.


[ Indietro ]

 
Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.

No alla violenza
Antonino Currņ
Filippo Raciti


Diario Rossazzurro č un marchio riservato, ma il materiale pubblicato nel sito puņ essere utilizzato nel rispetto della licenza Creative Commons. Per favore, leggi attentamente i termini della licenza e ricordati di comunicare l'eventuale prelievo di materiale inviando una e-mail al webmaster.
Cretive Commons
Sito eb realizzato usando PiHPi-Niuck Versione WL-Niuck a cura di Weblord.it
Engine PiAccaPi-Niuck - Powered by WL-Niuck
Generazione pagina: 0.02 Secondi